blog del notaio d'Ambrosio di Pescaracanale youtube notaio Massimo d'Ambrosioil notaio d'Ambrosio su Google plus

notaio d'Ambrosio su Facebookil notaio su twitteril notaio d'Ambrosio su Instagram

Il notaio vi vende sicurezza


Abbiamo elencato sommariamente alcune attività di carattere notarile che appaiono evidenti nella loro materialità.

il notaio pensa alla sicurezzaMa la vera attività del notaio è un’altra e cioè quella di fornire sicurezza e certezza ai consociati.

L’intervento del notaio ha infatti, a mio avviso, questa principale finalità, e cioè assicurare stabilità e certezza nei confronti delle parti che a lui si rivolgono e che debbono uscire dallo studio notarile con la tranquillità di avere effettivamente comperato l’appartamento o di aver effettivamente dato vita a una nuova società con personalità giuridica, ma anche fornendo certezza allo Stato e al sistema economico generale.


Perché senza una certezza nei gangli più importanti dell’attività del paese l’economia si ferma, gli investitori non investono, e scappano da qualche altra parte.

Non a caso proprio nel momento in cui da noi si grida "aboliamo i notai"!

oppure "è meglio il sistema notarile anglosassone!" da tutto il mondo si guarda alle nostre Leggi notarili come faro di civiltà.

Questo è testimoniato in particolare da tutti i paesi del mondo che erano sotto l’influenza comunista, e sono molti.

Tutti i paesi ex comunisti, ad uno ad uno, stanno introducendo, anzi hanno già quasi tutti introdotto, il nostro sistema notarile.

Per un paese ex comunista è essenziale, perché lì l’ideologia dominante prevedeva l’unica totale proprietà di tutti i beni in capo allo Stato. Orbene, se la Polonia o la Repubblica Ceca vogliono favorire un investitore straniero che vuole comprare un terreno e ci vuole costruire sopra una fabbrica, come devono fare?

Tutti hanno capito che il sistema notarile italiano è il sistema più equilibrato e più saggio esistente per tranquillizzare e rassicurare l’industriale del Michigan che voglia impiantare la sua fabbrica in Polonia.

Tra i paesi esteri merita menzione la Cina, che, mentre da noi si grida “Aboliamo i Notai!” ha introdotto, zitta zitta, nel suo immenso territorio il notaio italiano, copiandone pedissequamente le leggi.

Non solo le imprese emigrano in Cina, ma anche l’Istituzione notarile Italiana si è spostata in Cina!


Autore: